In occasione della prima luna piena del mese Lunare, Vesakha in lingua Pali, viene celebrata la più importante ricorrenza Buddhista in tutto il mondo: il Vesak.

Questa ricorrenza nel calendario solare Gregoriano utilizzato in Occidente, cade fra la fine di aprile e l’inizio di giugno.

Che cosa si celebra?

In questa giornata, ufficializzata nel 2000 come Giornata Mondiale Buddhista dalle Nazioni Unite, si celebrano tre avvenimenti fondamentali nella vita del Buddha:

  • la Sua nascita
  • il raggiungimento dell’Illuminazione
  • il Suo Parinirvana (morte)

Questi eventi sono speciali nella vita di ogni buddhista, perchè se Egli non avesse deciso di venire tra noi, non avremmo mai potuto beneficiare del suo straordinario insegnamento!

I preziosi Insegnamenti che diede sono conosciuti come:

  • Primo Giro della Ruota del Dharma, dove mostrò le Quattro Nobili Verità ed il Nobile Ottuplice Sentiero

  • Secondo Giro della Ruota del Dharma, dove spiegò la dottrina della Vacuità

  • Terzo Giro della Ruota del Dharma, dove illustrò il TathagataGarbha, ovvero gli Insegnamenti sulla natura di Buddha presente in ogni essere senziente.

Il Buddha pellegrinò per oltre 40 anni durante i quali diede insegnamenti e compì miracoli. Nel 486 A.C. all’età di 80 anni giunse a Kusinagara, dove inizio la sua morte che avvenne fra numerosi fedeli in lacrime ai quali diede l’ultimo Insegnamento prima di abbandonare definitivamente il corpo:

Ricordate, o monaci, queste mie parole: tutte le cose composte sono destinate a disintegrarsi! Dedicatevi con diligenza alla vostra propria salvezza!”

Il Vesak viene celebrato in tutto il mondo con omaggi, preghiere e cerimonie varie in accordo alle diverse usanze delle rispettive correnti filosofiche buddhiste Theravada o Mahayana.

Tuttavia, proprio come il Buddha Stesso suggerì nel Suo Ultimo Insegnamento, l’impegno nello studio e nell’attuazione consapevole di ciò che ne emerge, lo sforzo nella pratica meditativa, nella condotta morale e nella comprensione della legge di Causa ed Effetto, rappresentano l’offerta migliore che ogni discepolo possa fare in questo giorno.

Voglio dunque augurare a tutti  una serena e fruttuosa giornata di riflessione e consapevolezza.

Ti è piaciuto l'articolo? Se hai voglia, lascia un commento e condividi le tue impressioni. Grazie smile

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spread the Love!