La parola sanscrita Dinacaryā è definita come “la routine quotidiana”.

Dina significa ‘giorno‘ e Caryā significa ‘ciò che va fatto’.

Secondo l’Ayurveda si dovrebbe seguire la Dinacaryā al fine di condurre una vita sana e senza malattie.

L’Āyurveda dà maggiore enfasi alla prevenzione delle malattie che alla cura. Per questo motivo nella letteratura ayurvedica ritroviamo pratiche dettagliate e rituali che uno dovrebbe seguire ogni giorno per mantenere l’equilibrio dei Tridoṣa nel corpo.

La Dinacaryā ci aiuta a regolare l’orologio biologico e a sincronizzarci con il ritmo circadiano della natura. Dinacaryā è dunque conosciuta come la routine quotidiana ideale.

Benefici della Dinacaryā:

  • aiuta a ristabilire l’equilibrio nella propria costituzione (Prakṛti).
  • regolarizza l’orologio biologico della persona.
  • aiuta la digestione, assorbimento e assimilazione.
  • genera autostima, pace, felicità e longevità.

Tutti i disturbi legati ad uno stile di vita scorretto, possono essere prevenuti adottando la Dinacaryā nella propria vita.

Qualunque attività svolgiamo dal risveglio la mattina fino al tramonto è chiamata Dinacaryā. Le attività svolte dal tramonto fino al sonno sono invece conosciute come Rātricaryā. Ma in pratica Dinacaryā  e Rātricaryā sono considerate congiuntamente come Dinacaryā .

Importanza della Dinacaryā

Il ruolo della Dinacaryā  è stato ritenuto così importante dagli antichi Acharya (maestri) che ognuno di loro ha dedicato un capitolo a parte per queste pratiche. Acharya Sushruta (il primo chirurgo) ha spiegato la Dinacaryā nel capitolo chiamato Anagatabadhapratishedh = Anagat +Badha + Pratishedha à Mezzi per prevenire le malattia, e così hanno fatto anche Charaka e Vagbhata.

Ecco le principali attività della Dinacaryā che andrò a spiegare nei prossimi post:

  1. Brahmamuhūrta-jagarana
  2. Malotsarga
  3. Danta-dhāvana e Jihvā-nirlekhana
  4. Anjana
  5. Nāsya
  6. Kavala/Gandhusha,
  7. Abhyanga
  8. Vyayama
  9. Snana
  10. Bhojana

Seguimi su questo spazio oppure vieni a trovarmi il 19 giugno al giardino della Valle a Cernobbio, parlerò di Dinacaryā e molto altro!

Ti è piaciuto l’articolo? Se hai voglia, lascia un commento e condividi le tue impressioni. Grazie smile

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Spread the Love!